Supporto alimentare

(Azione C.2)
Il progetto prevede, in Italia, la realizzazione e gestione di:

  • quattro stazioni di alimentazione fisse, una delle quali in Puglia (nel SIC/ZPS Area delle Gravine), due in Basilicata (nella ZPS Gravine di Matera e nella ZPS Appennino Lucano) ed una in Sicilia (nella ZSC/ZPS Laghetti di Preola e Gorghi Tondi);
  • una stazione di alimentazione temporanea (in Calabria).

Alle Isole Canarie saranno realizzate e gestite due stazioni di alimentazione fisse, una delle quali nell’Isola di Fuerteventura e l’altra nell’Isola di Lanzarote.
Il monitoraggio dell’uso dei carnai verrà effettuato mediante l’uso, in Italia, di 4 fototrappole e di un sistema di videosorveglianza e, alle Isole Canarie, di 2 fototrappole che integreranno il controllo diretto delle strutture (Az. D.1).
Finalità: fornire cibo “sicuro”, supportare le coppie nidificanti (incrementare il successo riproduttivo), mitigare l’impatto di potenziali minacce, favorire l’insediamento di nuove coppie.
Beneficiari coinvolti: ISPRA (per i carnai di Calabria e Sicilia); Regione Basilicata (per i carnai nelle aree di progetto lucane); Regione Puglia (per il carnaio nell’area di progetto pugliese); Gobierno de Canarias e GESPLAN (per i carnai alle Canarie).

Life Egyptian Vulture

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi