Laghetti di Preola e Gorghi Tondi, Sciare di Mazara e Pantano Leone

L’area di progetto è rappresentata da una discarica di rifiuti solidi urbani, ora dismessa, che sino a quando è rimasta in attività (2015) ha rappresentato un punto di sosta ed alimentazione per molti uccelli migratori. L’area si trova nel Comune di Campobello di Mazara (TP), nella Sicilia occidentale, e rientra parzialmente nella ZPS Laghetti di Preola e Gorghi Tondi, Sciare di Mazara e Pantano Leone (1.652 ha), localizzata a cavallo tra i Comuni di Mazara del Vallo e Campobello di di Mazara.

La ZPS è caratterizzata da una zona piatta e semidesertica che fa parte di un tavolato calcarenitico definito localmente come “Sciare di Mazara” e, al suo interno, da un complesso di laghetti (gorghi) alimentati da acqua della falda freatica e, dunque, con basso grado di salinità che originano un prezioso complesso lacustre retro costiero. L’area ospita anche una zona umida di origine artificiale (il Pantano di Leone) di grande interesse ambientale. I laghetti vengono frequentati da molti uccelli nidificanti.
La ZPS riveste un’estrema importanza per l’avifauna anche perché è localizzata lungo una delle principali rotte migratorie che vengono percorse da numerose decine di migliaia di rapaci, capovaccaio incluso, per attraversare il Mediterraneo e raggiungere il continente africano, e viceversa. Vengono osservati, in periodo di migrazione post-riproduttiva, molti individui di capovaccaio, nibbio bruno (Milvus migrans), falco di palude (Circus aeruginosus), albanella minore (Circus pygargus) e cicogna bianca (Ciconia ciconia).

Life Egyptian Vulture

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi